LA MOSTRA

Specchio dell'interesse di Salvador Dalí per le scienze, ispirata dagli studi di Galileo Galilei, ospite dopo l'abiura proprio nel Palazzo delle Papesse, la mostra svela le opere di Dalí nelle quali il Maestro del Surrealismo ha trasformato i concetti fondamentali della fisica e della matematica: lo spazio, il tempo e la gravità.

Spaziando da Newton ai fisici più significativi del 900, la mostra organizzata da The Dalí Universe permetterà al visitatore di conoscere e approfondire un aspetto poco conosciuto del genio di Dalí: quello applicato alla scienza.

Il percorso si snoda attraverso le più grandi scoperte del suo tempo, concetti estremamente complessi che Dalí riesce a sublimare in immagini semplici, surreali, evocative: gli orologi molli, che rappresentano il Tempo e la sua relatività, i cassetti, simbolo dell'inconscio, i riferimenti alla matematica, con gli studi sui solidi platonici, sulla sezione aurea e sulla quarta dimensione.

Acquista i biglietti

LA LOCATION

Palazzo delle Papesse è un tipico esempio di architettura rinascimentale di gusto fiorentino e presenta sulla facciata in pietra due stemmi della famiglia Piccolomini...


THE DALÍ UNIVERSE

The Dalí Universe gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte di Dalí al mondo. L’organizzazione è diretta da Beniamino Levi, mercante d’arte e collezionista italiano che ha lavorato con Dalí negli anni ‘60.

La Collezione Dalí Universe presenta la più ampia raccolta di sculture in bronzo, mobili surrealisti, oggetti in oro, sculture in vetro, grafiche autografe, gouache e molte altre opere d’arte di Salvador Dalí.

SALVADOR DALÍ

Salvador Dalí è stato non solo un pittore, ma anche un artista poliedrico ed eclettico nel vero senso della parola. È stato ampiamente riconosciuto come scultore, scrittore, illustratore, regista, designer di gioielli e tanto altro.

La passione e il travolgente desiderio di esprimersi nel campo della scultura sono stati una costante della sua vita. Si interessò particolarmente alla scultura dal 1934 fino al 1987.